29 luglio 2008

Il Tribunale di Avellino: ma quale raccolta differenziata?

video

La raccolta differenziata, stando a quanto si dice, prende piede sempre di più. Si inseguono proclami soddisfatti sui risultati ottenuti e sull'incremento della famose percentuali. Ma passando dinanazi al Tribunale di Avellino non potevo non chiedermi se i numerosi sacchetti abbandonati sotto i portici accanto all'ingresso posteriore, erano frutto di una differenziazione dei rifiuti o no. La risposta potete immaginarla. Carta, cartone, plastica riciclabile e non tutti negli stessi sacchetti. E chissà quanti sono gli uffici che si comportano alla stessa maniera ad Avellino e nelle altre province campane. E se l'esempio non viene da lì...

Etichette:

11 luglio 2008

Rfiuti: i piromani restano impuniti



A Maddaloni un sito temporaneo (si fa per dire!) per accumulare i rifiuti nel periodo di emergenza prende fuoco a causa di alcuni individui. Eppure a marzo con un servizio per striscia la notizia evidenziai la pericolosità di quei siti. Esistono norme precise e severe che ne regolamentano la gestione: senza sorveglianza e massa in sicurezza possono (come si vede nel video) diventare delle vere e proprie bombe ecologiche. Chiamate da me, le forze dell'ordine si sono limitate a spegnere l'incendio e non hanno accertato le responsabilità delle persone che erano lì.

Possiamo dedurre quindi che, al di là dei buoni propositi e dei proclami urlati al cielo, forse, più per propaganda che per convinzione, le classi politiche vecchie e nuove continuano a prendere alla leggera un fenomeno gravissimo e dalle conseguenze devastanti. Più che congegnare nuove leggi speciali e provvedimenti estremi (alcuni davvero goffi e improponibili) forse sarebbe già utile adottare quelle vigenti. Seriamente.

Etichette:

23 giugno 2008

*un Bambino si uccide anche così


Tutti si dicono amanti dei bambini. Tutti adorano quelli belli, felici e puliti.
Io amo quelli che la vita ha segregato nella stanza più scura. Quelli che sono brutti e antipatici. Quelli che non vestono alla moda e non sono assolutamente spiritosi o capaci di soprendere.
Io amo i Bambini soprattuto perchè vivono una realtà che li soffoca... nel bene e nel male. Che regala in eccesso e toglie senza accorgersene.
Rabbrividiamo quando la cronaca ci racconta di morti infantili. Ma ci sono omicidi che si consumano sotto i nostri occhi di cui siamo tutti silenziosi complici.

Etichette:

13 giugno 2008

*le olimpiadi del sacchetto



Di passaggio dalle parti di Giugliano in Campania noto che un parcheggio a servizio di un campo sportivo è diventato una vera e propria discarica. Poco distante c'è anche una scuola elementare e un picoclo luna park per bambini.
Chiedo un pò in giro e scopro che, ovviamente, da queste parti le sorprese sono proprio come i rifiuti tossici: non mancano mai!!!

Etichette:

02 giugno 2008

*Un giornalista moderno



Chissà perchè i personaggi bizzarri li incontro tutti io!
Si chiama Modestino Annunziata ed è un simpaticissimo giornalista patito del gadget ipertecnologico da utilizzare a corredo della sua professione.
La sua stravaganza ha colpito anche Paolo Chiariello [giornalista di SKY TG 24] che incuriosito si unisce alla conversazione e gli pone delle domande.

Etichette:

29 maggio 2008

*Senza Peli Sulla Testa: lo SHOW



Senza Peli Sulla Testa… lo spettacolo che cambierà il vostro modo di pettinarvi!
Un live show originale e coinvolgente adatto ad ogni occasione.

L'orgoglio pelato oggi ha i suoi paladini!

*visita
www.myspace.com/senzapelisullatesta

Un grazie di cuore a Fabio per le riprese e a Giulia per il fantastico montaggio del video. E' bello poter contare su amici così!

Etichette:

03 maggio 2008

*1 euro al medico di famiglia

video

A Napoli c'è l'obbligo di lasciare 1 euro all'ingresso dal medico di famiglia. Ad alcune parti la richiesta è verbale, in altre sale d'aspetto invece c'è proprio il cartello! Una tassa ingiustificata che ha spinto alcuni anziani a chieder el'intervento di Striscia la Notizia.

Etichette:

21 aprile 2008

*rifiuti tossici a s. Giuseppe Vesuviano


Un nuovo viaggio tra il disastro ambientale in Campania! Stavolta, ai piedi del Vesuvio, lo scandalo è ancora più grave!

Etichette:

06 aprile 2008

°Rischio petrolchimico a Napoli

video

L'area Est di Napoli è caratterizzata da numerose industrie petrolchimiche. Gli abitanti denunciano i rischi derivanti dalla gestione non sempre impeccabile di questi impianti e se poi a questo si aggiunge una discarica di rifiuti non differenziati, la cosa diventa sicuramente più preoccupante!

19 marzo 2008

*La stada si sbriciola e diventa Pattumiera

video

Succede che una strada dopo 2 anni dalla costruzione inizia a sbriciolarsi e a sprofondare. Viene chiusa e dimenticata. Poi la gente pensa bene di usarla come discarica per rifiuti leciti e illeciti. E addirittura 3000 manifesti di Pierferdinando Casini invece di essere affissi vengono buttati lì!

Etichette:

12 marzo 2008

*La gravissima situazione dei siti di raccolta temporanea


In Campania accade che tolti i rifiuti dalle strade vengono portati in luoghi di raccolta temporanea dove marciscono da mesi inquinando in modo irreparabile l'ambiente e le coltivazioni.

Etichette:

23 febbraio 2008

*targhe alterne o "indistinte"?


Questo mio servizio per Striscia, andato in onda qualche giorno fa, ha sollevato un vespaio di polemiche e di risentimenti a mio avviso incomprensibili. Vi spiego.
Dapprima a lamentarsi sono stati alcuni cittadini preoccupati, dopo la messa in onda, per il probabile inasprimento dei controlli e la conseguente impossibilità di continuare a disubbidire all’ordinanza che impone le targhe alterne nel centro cittadino. E questo mi ha stupito non poco. Mi sono chiesto: come può la gente avere il coraggio di protestare contro chi ha evidenziato l’esigenza di ripristinare l’andamento naturale delle cose? In tutto il mondo civile, dove ci sono regole, ci si impegna a rispettarle. Casomai c’è chi trasgredisce, ma è difficile imbattersi in chi ha la faccia tosta di opporsi a chi ha “rotto le uova nel paniere”, mostrando il malcostume diffuso.
Le reazioni dell’assessore alla mobilità Raffaele Pericolo hanno poi reso il quadro ancora più deficitario.
Dopo aver lamentato la carenza di personale in grado di garantire i necessari controlli ha deciso di intraprendere la strada della “tolleranza zero” contro i trasgressori promettendo blocchi a tutti i varchi della città [così come fu fatto in avvio del provvedimento] e una pioggia di contravvenzioni.
Un clamoroso boomerang che genera un ragionamento: se nel giro di pochi giorni i controlli sono diventati possibili vuol dire che finora non si è trattato di una impossibilità, ma semplicemente non ci si è voluto impegnare per far rispettare la legge.
Nell’intervista rilasciata a Striscia [non trasmessa perché bloccata dalla legge sulla par condicio], ho chiesto un ragguaglio sui risultati ottenuti dal provvedimento. Ho ricevuto una risposta soddisfatta sia per ciò che riguarda il traffico che per l’inquinamento, problematiche secondo l’assessore, risolte grazie alla circolazione a targhe alterne. A quel punto ho chiesto senza mezzi termini di abolire l’ordinanza poichè ai risultati sperati si era giunti senza di fatto usufruire delle targhe alterne visto che, come dimostrato nel video, la circolazione era evidentemente a “targhe indistinte”.
Ma davanti a questa mia osservazione l’unico pensiero è stato quello di operare un inasprimento dei controlli, concentrandosi più sulla guerra contro gli automobilisti che contro i veri nemici: il traffico e lo smog.
Io credo che in una società civile non possano esistere 2 generi di abitanti: i furbi e i fessi. Questo servizio ha voluto rappresentare uno spunto critico per l’amministrazione [evidentemente andato a male] chiamata a fare le giuste valutazioni e soprattutto una occasione di presa di coscienza per i cittadini circa la responsabilizzazione necessaria per il miglioramento della propria vita. Perché, a mio avviso, la qualità del proprio vivere civile nasce proprio dal rispetto delle regole più che dalla bontà delle regole stesse.

Etichette:

19 febbraio 2008

*Una montagna di rifiuti... in montagna



Ecco dove vanno a finire i rifiuti delle città.
Diventa sempre più diffusa la tecnica della spazzatura sotto al tappeto, che, come molti sapranno, consiste nel pulire il soggiorno alzando un lembo del tappeto e spazzare tutto lì sotto.
Quindi molti Comuni hanno torvato l'idea giusta per tamponare il problema: togliere i sacchetti dai posti visibili e nasconderli lì dove nessuno li possa vedere. E quale posto può essere migliore di uno spiazzo in alta montagna lontano dagli occhi indiscreti per creare una discarica improvvisata senza rispetto delle normative e priva di alcuna precauzione?
Peccato che alcuni occhi indiscreti [tipo il mio] arrivi un pò dappertutto!!!

[grazie Alessandro per la soffiata]



Aggiornamento!
Sebbene la cartellonistica dica il contrario il sito è situato proprio sul confine tra 2 comuni. In foto è visibile il cartello di fine del territorio di Monteforte Irpino posizionato molti metri prima del cumulo di spazzatura e il famoso cartello visibile nel video,con il simbolo del Comune di Forino, situato proprio accanto al sito. Così disposta la segnaletica induce in errore portando a pensare che la competenza territoriale sia quella di Forino che invece per pochi metri è del Comune di Monteforte Irpino. Una precisazione doverosa che non muta, però, la gravità di una situazione che preoccupa non poco.

Etichette:

14 febbraio 2008

[esclusivo] identikit di un esaltato pericoloso

il caso ha fatto il giro del mondo.
La donna costretta ad abortire e a soffrire 2 volte [una per la perdita non voluta ma necessaria del figlio e un'altra per la violenza subita dalle forze dell'ordine a caccia di fantasmi inesistenti] sarebbe curiosa di sapere chi ha fatto quella telefonata anonima che ha allertato forze dell'ordine e direzione sanitaria del Policlinico. E un pò lo siamo tutti noi.

Ed ecco che a pochi giorni dall'assurdo episodio sono entrato in possesso dell'identità del mitomane. Nessuno lo sa ancora, nessuno ne ha ancora parlato e, se fosse vera, potremmo parlare di una notizia in anteprima. E' una voce ufficiosa ma che ritengo credibile. Ovviamente senza conferme ufficiali nè prove non potrò darvi le generalità complete.

Stando alla segnalazione, l'autore della telefonata anonima che ha scatenato questo gran pasticcio è un portantino della clinica ostetrica residente nell'area nord dell'hinterland napoletano. Una persona alla ricerca di gloria o soltanto un autore di un tentativo goffo e non riuscito di fare giustizia?
C. d. V. le sue iniziali ha sempre avuto la passione per lo spettacolo, tanto da fare la comparsa in alcuni episodi di una serie TV RAI. Stavolta però, qualora dovesse essere stato lui davvero, senza dubbi ha messo in scena la sua peggiore interpretazione!

Etichette:

04 febbraio 2008

*2 bidelli per il ministro Fioroni



Succede che c'è un asilo a Napoli che inaugurato a metà settembre con una cerimonia pomposa cui ha partecipato anhce il Ministro Fioroni, è stato chiuso il giorno successivo e da allora nessun bambino lo ha mai frequentato.
L'asilo, pronto in ogni sua parte, non può funzionare per un motivo davvero allucinante... guarda il video e stupisciti ancora!

Etichette:

30 gennaio 2008

*la strada che frana



Alcune volte penso che programmi come Striscia la Notizia dureranno in eterno! Sono infatti troppi e sempre nuovi gli scempi che capita di scoprire.
In provincia di Avellino hanno costruito una strada che passa a monte del centro abitato di Pietrastornina. Una variante nata per alleggerire il passaggio di auto in paese ma che appena costruita [qualcuno dice mentre era ancora in costruzione] è subito franata in più punti.
Oggi resta lì, chiusa, inagibile, attraversata da qualche auto di temerari e rappresenta una seria minaccia per le abitazioni sottostanti.
Un autentico scempio documentato da questo video.

Etichette:

22 gennaio 2008

*Sommersi dai rifiuti


In queste settimane ho ricevuto molte segnalazioni dalle città campane sulla questione rifiuti, ma a San Giorgio a Cremano, la città di Massimo Troisi, la situazione sembra davvero non conoscere sbocchi. Infatti, mentre sembra alleggerirsi la gravità a Napoli e nelle zone limitrofe, a San Giorgio la gente è davvero disperata...

Etichette:

18 gennaio 2008

*Rifiuti di Serie A e di Serie B


Finalmente a Napoli riprende [seppure parzialmente] la racoclta dei rifiuti nelle strade! Un'occasione per incontrare [finalmente] gli operatori della raccolta e scambiare quattro chiacchiere. Insomma una notte passata sotto la pioggia alla scoperta di retroscena interessanti dell'emergenza rifiuti a Napoli.

Etichette:

10 gennaio 2008

*8 cani per 1 uomo


Non è facile trovarsi in una delle strade dello shopping napoletano e non notare un uomo che passeggia attorniato da un bel numero di cani che serenamente lo seguono. In un ambiente in cui ti aspetti l'uomo [o la donna] impegnato nella "sfilata" con il cane marchiato da pedigree prestigioso sorprende notare lo "struscio" di qualcuno che sfida le mode accerchiandosi di 8 cani meticci. Davanti ad uno spettacolo del genere la componente più ficcanaso del sottoscritto non poteva restare indifferente. Allora... tasto REC e tanta voglia di saperne di più di questo "signore" così originale.

Etichette:

22 dicembre 2007

*dedicato a Welby: un brano di Cristicchi


Un anno fa il caso fece il giro del mondo. Oggi in occasione dell'anniversario della sua morte, in pochi hanno ricordato Piergiorgio Welby, ma soprattuto quello che ha rappresentato, vissuto ed evidenziato. Un martire dell'accanimento terapeutico o un pessimo esempio di cristiano cattolico? Questo credo possa essere considerato un tema marginale. L'aver sollevato con forza un tema delicato come il riconoscimento legale del diritto al rifiuto dell'accanimento terapeutico in Italia ritengo sia stato il suo merito maggiore.
A distanza di 12 mesi sull'argomento non si è detto più nulla. Come spesso acccade, placatasi l'onda emozionale del momento, questa tematica così seria e scottante è stata messa nell'angolo e dimenticata.

C'è un brano cantato da Simone Cristicchi che credo renda omaggio in modo poetico e delicato al suo impegno. L'ho registrato dal vivo per voi qualche mese fa proprio per utilizzarlo in questa occasione.
Resta una storia commuovente che ha emozionato e ha fatto riflettere. Una pagina di vita sofferta e condivisa, un sacrificio che meritava più rispetto e attenzione.
Per questo, per tutto questo, Piergiorgio ...scusaci!

Etichette: ,


in bocca al calamaro c'è chi scopa tutti i giorni il Barbiere di Rio impossibile fare pipì a Milano Centrale altro che Trezeguet teenagers ruggenti...ma non troppo La risposta napoletana a Dolce&Gabbana sul muretto il mio nome non c'è lo slip invisibile lento...lentissimo come una tartaruga il grande bluff dell'isola dei famosi il mio slip su libero.it un povero cane in fin di vita Sushi? ...meglio i Plasmon! Claudio Lippi contro cattiva Domenica! Un lavoro onesto:venditore di copricerchioni! Il parcheggio del secolo Dita rumene tra il B/N dei tasti un ferroviere poliglotta SExy, belle e ...famose??? Un freestyle improvvisato...a iLFiccanaso dedicato Strane letterine a Babbo Natale Omaggio a James Brown 4 chiacchiere con Lino Banfi Luca per Radio105 il Bluff dei Saldi a Napoli il Maurizio Costanzo Show ritorna La Strage Di Natale: ecco dove finiscono fli alberi di Natale Il bell'edicolante addormentato nel ...CHIOSCO Un incontro per nulla casuale. Ecco Carlo Pistarino! CATANIA-PALERMO: una notte di follia Dietro le Quinte con Giorgio Panariello Single a S: VALENTINO? Ci pensa Ferruccio! CARNEVALE 2007: la top ten dei costumi più assurdi Scandao al Cardarelli: iLFiccanaso a Striscia la Notizia Niente EURO! In questo negozio si usa ancora la LIRA Estate 2005: un giovanissimo Simone Cristicchi s'imbatte nel Ficcanaso Festa della Donna: vi presento lo spogliarellista! Festa della Donna: LO Strip Tease Maschile! Cardarelli: ILficcanaso indaga, Fabio & Mingo intervengono Romano Prodi nel cartone di Doraemon!Guarda Altro che computer, ecco lo Spirografo Buona Pasqua con Ferruccio Portapacchi Napoletano: c'è ma non si vede Favelas Napoletane:baraccopoli a pochi passi dalla città On the Beach: il Pescatore di Telline Tassisti furbacchioni a Napoli: Luca a Striscia Video-Presentazione per i Vlog Awards 2007 Giovanni Muciaccia dietro le quinte...con sorpresa! Turisti truffati a Barcellona con un vecchio trucco Ostia Lido: spiaggia o supermercato? 1minuto e 30secondi a Barcellona Ecco dove finiscono i bagagli persi a Fiumicino Pranzo di Ferragosto...abbuffata sulla spiaggia Scuola alla deriva: il Prof dà di matto davanti alla classe Addio Lemonissimo. Sig. algida perchè lo hai fatto? Simone Cristicchi in concerto deride i Pooh iLFiccanasoTV compie un anno! Ecco la Canzone ufficiale i Politici secondo Franca Rame a Barcellona: lui balla da solo Fede da Strada: gli Evangelici fanno così Venditti: che figuraccia!!! Napoli: ecco la cintura antirapina 27 anni dopo il Terremoto: un CASO STRANO Panettone Bluff: sarà capitato anche a voi... ESCLUSIVO! Parcheggio mai aperto sotto lo stadio luca a Striscia:Camionisti costretti a scioperare Lo scandalo del SanPaolo arriva a Striscia Il Caso Welby: per non dimenticare Un incontro bizzarro: 8 cani per un uomo! luca a Striscia: i retroscena della raccolta rifiuti Sommersi dai rifiuti: la gente è disperata La strada che frana. Milioni di euro sprecati

ecco la mia TV

l'autore: luca abete

resta in contatto

Messaggi istantanei


iLficcanaso su 

TelecamereBLOG